Organigramma di Istituto

L’Organigramma consente di descrivere l’organizzazione complessa dell’Istituzione Scolastica, dove i soggetti e gli organismi operano in modo collaborativo e condiviso pur ricoprendo differenti ruoli e livelli di responsabilità gestionale con l’unica finalità di garantire un servizio scolastico di qualità.

L’organigramma dà una rappresentazione grafica della struttura organizzativa, finalizzata a evidenziare la dimensione verticale dell’istituzione, identificando anche ruoli di sovra- e sub-ordinazione. Al contrario di un’azienda, spesso legata a una visione strettamente gerarchica, le modalità di lavoro nella scuola si fondano sulla collegialità, sulla condivisione e sull’impegno di ciascuno, nel riconoscimento dei differenti ruoli e livelli di responsabilità gestionale, nonché della diversità di opinioni mirata a individuare scopi comuni di lavoro.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Antonella De Ienner

Il Dirigente Scolastico assicura la gestione dell’intero Istituto comprensivo: Assume la legale rappresentanza dell’Ente scolastico;

È responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali e del servizio offerto; Attua iniziative volte a favorire l’arricchimento dell’offerta formativa.

Il Dirigente Scolastico è garante dei tre diritti costituzionali: Il diritto d’apprendimento da parte degli alunni

La libertà di scelta educativa delle famiglie Libertà d’insegnamento del corpo docente.

Il Dirigente Scolastico, nel pieno rispetto delle competenze degli organi collegiali:

Dirige, coordina e valorizza le risorse umane operanti all’interno dell’Istituto comprensivo e può organizzare l’attività scolastico secondo i criteri di efficienza ed efficacia formativa;

Collabora con gli organi sindacali.

Nello svolgimento delle proprie funzioni organizzative ed amministrative, il Dirigente può avvalersi della collaborazione di docenti da lui individuati, ai quali possono essere affidati compiti ben specifici ed è costantemente coadiuvato dal Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi.

  

IL DIRIGENTE DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI – D.S.G.A.-

Dott.ssa Martina Miccichè Il Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi:

Sovrintende i servizi generali ed amministrativo-contabili;

Cura l’organizzazione scolastica collaborando con il Dirigente Scolastico; Coordina tutte le attività scolastiche

Verifica il raggiungimento degli obiettivi prefissati

Il Dirigente dei Servizi Generali ed Amministrativi, in stretta collaborazione col Dirigente Scolastico: Formula annualmente un piano delle attività per il personale ATA;

Attribuisce al personale ATA incarichi specifici di natura organizzativo-contabile;

Redige le schede illustrative finanziarie di ogni singolo progetto presente all’interno del documento del Piano dell’Offerta Formativa, monitorandole costantemente in itinere;

Provvede alla liquidazione delle spese effettuate, dopo attenta verifica che la fornitura sia avvenuta;

Predispone il conto consultivo di bilancio.

  

FIGURE E FUNZIONI ORGANIZZATIVE

Collaboratori del Dirigente Scolastico:

Prof.ssa Cinzia Spinardi

Ins. Laura Petruzziello

Coadiuvare il DS nella gestione, organizzazione e coordinamento delle attività didattiche e amministrative e sua sostituzione, su direttiva, in caso di assenza. Supporto nella costituzione e gestione dei gruppi di lavoro e delle commissioni e vigilanza sul buon andamento dell'Istituzione. Attività di raccordo tra Dirigenza e Figure di Sistema.

Fiduciari di Plesso:

M. Iannuzzi (Meloni)

M.R.G Pegoli (Berengario)

G, Pellacani (Girasoli)

S.Ganci (Giotto)

A.R. Reggiani (Pascoli)

M. Rossetti (Fanti)

C. Spinardi (A. Pio Centrale)

L.Tondelli (A. Pio  Succursale)

Segnalazione delle problematiche relative al plesso. Gestione delle emergenze relative ad assenze improvvise o ritardi del personale, sostituzioni colleghi assenti; problematiche relative alle condizioni igienico-ambientali. Organizzazione dell'uso degli spazi comuni

Attuazione dei Protocolli Sicurezza Anti Covid nelle sedi scolastiche.

Funzioni Strumentali al Piano dell’Offerta Formativa:

M. Rossetti - Intercultura Infanzia e Primaria

P.Verrini - Intercultura Sc. Secondaria I Grado

L.Tondelli - Teconogie Comunicazione

V.Troffei - Tecnologie Informatica

G.Gramantieri - Inclusione e Disabilità Infanzia

M.R. Palazzo - Inclusione e Disabilità Primaria

M. Carotenuto e F. La Manna - Inclusione e Disabilità Sc. Secondaria di I Grado

Le Funzioni Strumentali supportano la progettualità dell’Istituto, coadiuvano il personale scolastico nelle diverse attività e promuovono iniziative di ricerca e innovazione, stimolando anche il cambiamento in atto nella scuola con progettazioni rivolte al territorio e al miglioramento del rapporto di insegnamento/apprendimento.

Esse operano d’intesa e coordinano un gruppo di lavoro di riferimento.

Le Funzioni strumentali sono attivate per le aree sottoelencate: Funzione Intercultura (infanzia e Primaria/Scuola Secondaria di primo grado);

Funzione Tecnologie: supporto informatico e Comunicazione;

Funzione Inclusione e Disabilità (Scuola dell’infanzia, Scuola Primaria e Scuola Secondaria di Primo grado).

Referenti Monodisciplinari

I dipartimenti disciplinari  coinvolgono verticalmente tutti in gradi di istruzione e si configurano come luogo di confronto per operare scelte metodologiche adeguate e produrre materiali idonei alla rilevazione e rimodulazione degli standard di apprendimento, inerenti alle singole discipline, ma anche all'innovazione metodologico-didattica in raccordo interdipartimentale

Animatore Digitale:

Ins. M. Torro

-        Curare l’organizzazione di attività di formazione interna per docenti in ambito informatico e raccolta dati sulla formazione effettuata all’esterno;

-  Coordinare utilizzo nuove tecnologie in ambito didattico;

-  Supportare la informatizzazione e digitalizzazione documentale.

Team dell’Innovazione

Supportare ed accompagnare l'innovazione didattica nell'Istituzione scolastica

Commissioni di studio, gruppi di lavoro, Referenti di Area e di Progetto

L Petruzziello - Referente DSA Primaria

C. Ghirardini - Referente DSA Secondaria

S. Cucchi - Referente Ed. Civica

P.Bulgarelli - Referente Disagio

M.R. Russo - Referente Genitorialità

C. Bruschi . Referente Continuità

A. Perciaccante - referente Orientamento

Le Commissioni di studio e i gruppi di lavoro si riuniscono per elaborare documenti, operare riflessioni e monitoraggio delle attività dei rispettivi ambiti di intervento.

I Referenti coordinato tutte le attività inerenti al loro amito di intervento.

Lo Staff Dirigenziale, composto da Collaboratori, Fiduciari, Funzioni Strumentali, Coordinatori e Referenti di Area, è periodicamente convocato dal Dirigente Scolastico per discutere, confrontarsi e prendere decisioni in merito ai seguenti aspetti della vita scolastica:

Esame di decreti e circolari ministeriali Individuazione delle linee guida del P.T.O.F. Predisposizione del calendario scolastico Organizzazione delle attività nei vari plessi scolastici

Confronti sulle varie problematiche organizzativo-didattiche emerse in corso d’anno Gestione del Budget annuale per le attività didattiche

Formulare proposte di Piani di Formazione del personale docente Individuazione dei criteri per la formazione delle future classi prime

 Lo Staff dirigenziale:

Assicura il coordinamento delle attività di sede con quelle delle altre scuole del comprensivo

Coordina l’attività dei docenti di plesso, responsabili dei laboratori e/o progetti

Gestisce quotidianamente l’organizzazione del plesso scolastico

Assicura tempestiva informazione a tutti i componenti della scuola sulla didattica e sulle varie attività da svolgere in sede

 

Pubblicata il 20-12-2017